Quante cure in un anno

Il Servizio Sanitario Nazionale riconosce UN SOLO SPECIFICO CICLO DI CURE TERMALI (12 o 24 sedute in 12 giorni) nell’anno legale (1° gennaio – 31 dicembre), definito considerando il giorno d’inizio del ciclo di cura stesso.

Quando ne sussista l’indicazione, il ciclo di cura si può prolungare e/o ripetere nel corso del medesimo anno, ma esclusivamente con oneri a carico dell’Assistito.

UNICHE ECCEZIONI, riportate nella specifica tabella “Tabella tipologie assistiti con diritto ad un secondo ciclo, sono costituite dalle CATEGORIE PROTETTE (gli invalidi per servizio, gli invalidi civili, gli invalidi di guerra e assimilati), che nel corso dello stesso anno legale (1° gennaio – 31 dicembre) possono fruire di un ulteriore ciclo di cure che sia correlato alla patologia invalidante.

In fase di accettazione gli assistiti sono tenuti a dichiarare, sotto la propria responsabilità, che nell’anno legale in corso (1° gennaio – 31 dicembre) non hanno usufruito di altro specifico ciclo di cure termali connesse alla patologia con oneri a carico del SSN, oppure di appartenere alle categorie protette.

In fase di accettazione gli assistiti sono tenuti a dichiarare, sotto la propria responsabilità, che nell’anno legale in corso (1° gennaio – 31 dicembre) non hanno usufruito di altro specifico ciclo di cure termali connesse alla patologia con oneri a carico del SSN, oppure di appartenere alle categorie protette.