Torna all'elenco delle patologie

Otite catarrale: cosa è e come curarla

Cosa è l’Otite Catarrale

Per otite media catarrale si intende un processo infiammatorio dell’orecchio medio caratterizzato da accumulo di liquido mucoso (pus) o sieroso nella cassa. Questa patologia è causata da un’infiammazione, spesso cronicizzata, del rinofaringe che si propaga alla tuba e alla cavità timpanica. La sua durata tende a non durare nel tempo se si interviene tempestivamente e con le cure adeguate.
Nell’otite catarrale il dolore è assente e dunque si manifesta con una riduzione della capacità uditiva. Questo tipo di sordità è detta rinogena ed è di tipo trasmissivo, cioè determinata da alterazioni inizialmente funzionali e successivamente strutturali dell’apparato di trasmissione (membrana del timpano e catena degli ossicini).
Il protocollo termale prevede l’associazione tra inalazioni a getto ed insufflazioni endotimpaniche, a cui vengono associate ulteriori terapie inalatorie utili per trattare eventuali patologie abbinate.

Cause

Tra le principali cause dell’otite catarrale nei bambini possiamo citare:

  • struttura delle trombe di Eustachio
  • l’esposizione al fumo di sigaretta
  • l’allattamento con il biberon
  • la frequenza dell’asilo

Inoltre le otiti si verificano con maggior frequenza:

  • nei maschi
  • nei bambini che hanno in famiglia dei precedenti di infezioni dell’orecchio
  • durante la stagione invernale

Sintomi dell’otite catarrale

I segni e i sintomi dell’otite catarrale variano e possono essere lievi oppure gravi. Tra essi possiamo citare:

  • il dolore provocato dal fluido che si accumula nell’orecchio medio e che esercita pressione contro il timpano

  • blocco delle onde sonore e quindi della ricezione dei suoni

Cure

  • età
  • problemi di udito provocati dall’infezione

Tra le principali terapie termali che possono curare l’otite catarale possiamo citare: